SESTILI A. - Sesto Giulio Africano, I Cesti

SESTILI A. - Sesto Giulio Africano, I Cesti

Riferimento: 978-88-534-3765-5

30,00 €
Tasse incluse

Sesto Giulio Africano, il primo scrittore cristiano di età precostantiniana

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

Sesto Giulio Africano, il primo scrittore cristiano di età precostantiniana
autore di opere profane, è uno dei testimoni più istruttivi della
vita culturale e sociale del III secolo d.C., epoca di intensi e singolari
fermenti, nella quale religioni orientali, cristianesimo, misticismo pagano,
filosofia intrisa di religione o di magia si intrecciano negli incontri
più imprevisti.
La sua opera documenta lo straordinario miscuglio di idee che accompagna
un po’ dovunque, in Oriente come in Occidente, l’epoca dei
Severi, quando la riflessione filosofica e teologica sul dato di fede raggiunge
un alto livello culturale, acquistando un notevole prestigio agli
occhi della classe dirigente pagana e della stessa dinastia imperiale severiana,
che si mostra meno attenta degli Antonini alla religione tradizionale
e aperta, invece, all’influenza religiosa dell’Oriente, proponendo
una politica sincretistica di pluralismo religioso e una generale e
persino cordiale tolleranza di ogni sua forma espressiva.
I Cesti, di cui si propone in questo volume la prima traduzione italiana
(dopo quella francese di Vieillefond 1970 e quella inglese di
Thee 1984), rappresentano, in particolare, una voce nuova e originale
nel panorama letterario della seconda sofistica, e mostrano quali suggestioni
esercitassero la pseudo-scienza e la retorica in uno spirito tanto
acuto e poliedrico quanto controverso, in un personaggio che può
essere considerato il simbolo di un’età contrastata, nella quale un cristianesimo
sempre più affermato si accosta ancora a un paganesimo
millenario e profondamente radicato.
È pertanto sorprendente che di questa opera estremamente curiosa e
della figura per certi versi affascinante del suo autore, una delle più
caratteristiche del suo secolo, un testimone emblematico della particolare
atmosfera religiosa, culturale e socio-politica che si respira all’inizio
della Spätantike, la ricerca filologica e storico-letteraria, moderna
e contemporanea, di ambito italiano, non sembra aver avvertito la
grande importanza, che è stata avvertita invece in maniera vistosa da
studiosi di lingua francese e soprattutto anglosassone.


978-88-534-3765-5
1 Articolo

16 altri prodotti della stessa categoria: